Associazione Familycare

logo associazione

Quando ti occupi di assistenza domiciliare la scelta tra essere un’agenzia o un’associazione può davvero fare la differenza!

Se stai costituendo un’agenzia di badanti, la scelta di strutturarla come associazione, è certamente quella più idonea.
Come associazione, può accedere a finanziamenti e risorse che non sarebbero disponibili a singoli individui o imprese tradizionali. in più, l’apertura di una associazione non necessita di un atto notarile bensì dell’attribuzione di un codice fiscale. Approfondiamo questi aspetti nell’ebook. Scaricalo, è in omaggio.

Ebook omaggio

Guida pratica per avviare un'associazione di datori di lavoro domestico

ebook lavoro domestico

SCARICA l'ebook ora

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Riceverai in email il link all'ebook
Iscrizione gratuita alla newsletter
Garantiamo zero spam: solo informazioni strettamente utili, selezionate appositamente per te.

Una guida pensata per supportare:

  • Privati che desiderano aprire una agenzia di badanti o approfondire la gestione del lavoro domestico.
  • Caf e Patronati.
  • Soci di Associazioni Onlus (anche non del settore domestico).
  • Consulenti del lavoro e studi di commercialisti.
  • Avvocati e amministratori di sostegno.
  • Franchising del settore.

COSA TI OFFRE la LETTURA DELL'EBOOK

Il testo illustra i vantaggi di essere una associazione quando si offrono servizi di assistenza domiciliare. 

Scoprirari anche la miglior struttura organizzativa di una associazione di datori di lavoro domestico, con la definizione dei ruoli e delle responsabilità o la creazione di eventuali sottocomitati e commissioni.

La guida approfondisce inoltre come impostare la gestione delle attività, ad esempio la pianificazione di eventi e iniziative, il maggior coinvolgimento dei membri nell’attività dell’associazione, il monitoraggio e valutazione delle performance.